Arte libera al Nautilius

Lascia un commento
Foto-reportage, Opinioni, Street art, Street-art

Il Nautilius, spazio libero in via San Giacomo, dato in concessione agli studenti dell’università di Bologna, è gestito prima di tutto come luogo di libera espressione. Il freestyle artistico su tela è stato organizzato dagli studenti per l’aggiudicarsi del muro interno della struttura che ha bisogno della sua identità. Gli artisti, i lanciati e i tecnicisti si preparano e la molteplicità di universi paralleli si tocca, si incastra, coopera senza mai annullarsi a vicenda. Non c’è competizione, né agonismo ma solo libertà e quella pulsione irrinunciabile alla partecipazione, perché tutti amano dire la propria. La spontaneità e l’unica impostazione mentale per il dispiegarsi di tutte le possibilità. La cospirazione artistica collettiva abbatte la paura espressiva, l’egocentrismo e la facile auto-adulazione che può nascere da un lavoro fatto per se stessi in casa propria. Ed ecco che il foglio inizia ad espandersi, le idee si liberano, diverse e contraddittorie ma tutte tendenti al bene e alla verità. Le mani si sporcano e l’horror vacui da spazio bianco scompare.

Vittoria Montanaro

Foto di Valtore

Questo slideshow richiede JavaScript.

Pubblicato da

Chi sono: la suprema dittatrice di questo spazio virtuale che al primo bug si disintegrerà in milioni di impulsi elettrici che schizzeranno in giro per il cosmo, in un eterno e dolce fluttuare

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...